POLCOM | Interpellanza 30.08.2018

Egregio signor Sindaco, Gentile signora, Egregi signori Municipali,

non più di 3 anni fa è entrata in vigore a tutti gli effetti la Legge sulla collaborazione fra la Polizia cantonale e le Polcomunali. Per il nostro Comune ciò ha significato una riorganizzazione non indifferente: entrare a far parte della regione 7 con Ascona come Comune polo, insieme ad esso garantire una copertura sulle 24 ore e portare a 8.5 il numero dei propri agenti per essere considerato Comune con polizia strutturata.
Negli scorsi giorni si è potuto leggere sulla stampa o ascoltare nei vari servizi regionali della nostra televisione dell’intenzione del Dipartimento Istituzioni di modificare questa legge.
Sembra che tra i punti forti della revisione di legge vi sia l’aumento del numero minimo di agente dagli attuali 5 +1 a ben 15 +1 affinché il corpo di polizia comunale possa essere considerato strutturato. Oltre a detto aumento pare che si voglia affidare alla Polcom nuovi compiti quali la sorveglianza di dimore fittizie, del commercio ambulante e gli incidenti stradali.
Inoltre sembra che in un secondo tempo si voglia portare il numero minimo di agenti per una Polcom strutturata a 20 + 1 e ridurre il numero delle regioni polo dalle attuali 7 a 5.
Il Governo negli scorsi mesi ha avviato una consultazione tra i Comuni polo, i Comuni con polizia strutturata e le varie associazioni di categoria.
Chiedo pertanto al Municipio:

  • è corretto in grandi linee quanto sopra esposto?
  • il Municipio ha risposto alla consultazione del Dipartimento delle Istituzioni e se sì in quale maniera?
  • i cambiamenti previsti sono stati discussi e valutati dai rappresentanti dei Comuni della regione Polo di cui Losone fa parte?
  • come valuta il Municipio l’esperienza di questi primi 3 anni di collaborazione con il Comune polo di Ascona? Cosa si deve migliorare o cosa si potrebbe migliorare?

 

Mario Tramèr
per il gruppo PPD+Generazione Giovani